Noia da lockdown: dal Belgio la soluzione fai-da-te in pelle

Noia da lockdown? Fatti una borsa in pelle. La proposta arriva dal Belgio. La designer Griet Aesert ha ideato un kit fai-da-te per realizzare l’accessorio dei propri sogni.

Kit fai-da-te

“Quando vivevo a Zurigo stavo vicino a un laboratorio di pelletteria e lì mi sono innamorata della pelle. Non solo per l’effetto al tatto, la purezza e il profumo del materiale, ma anche per la sua naturale durevolezza” racconta Aesaert a hln.be. La designer, ex architetto, ha seguito così un corso di formazione di cinque anni. Al termine del corso, ha iniziato a produrre i propri modelli. Ma anche a tenere, a sua volta, dei corsi. Una possibilità che la quarantena ha cancellato. Ecco quindi l’idea del kit fai-da-te.

La borsa homemade

Il kit sviluppato da Aesaert contiene tutto il necessario per realizzare una borsa in pellee una descrizione completa su come fare. Si può scegliere tra pelle nerao color cammello. Tutto quel che serve, poi: un coltello, una superficie su cui tagliare la pelle, nastro adesivo, un martello da legno, un uncino e un piccolo bastoncino. Nessuna cucitura. Con il kit ognuno può realizzare un marsupio, una tracolla o una borsa secchiello. E così, anche se solo in parte, la noia da lockdown può essere sconfitta.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati