Pelletteria circolare e solidale: Zanellato lancia Pure Happiness

Pelletteria circolare e solidale: Zanellato lancia Pure Happiness

Scarti di pelletteria usati per fare beneficenza. L’idea è di Franco Zanellato, da 20 anni alla guida del marchio italiano. Si tratta di un progetto all’insegna della solidarietà e della filosofia Recycle, Reduce & Reuse. Il risultato di questo progetto di pelletteria circolare e solidale sarà la creazione di 10 esclusive Limited Edition Zanellato.

Il progetto
L’azienda ha raccolto i ritagli di pelle scartati durante il processo produttivo. Poi, gli studenti del master in Strategic Design di POLI.design (coordinati da Giulio Ceppi) hanno accettato la sfida di trovargli un “utilizzo innovativo”. Non solo: un utilizzo anche solidale. Così è nato un progetto a sostegno di Dynamo Camp, onlus che offre programmi gratuiti di terapia ricreativa a bambini e ragazzi, affetti da patologie gravi e croniche. Tra le varie proposte, ha prevalso l’idea di realizzare opere collettive secondo la tecnica del mosaico, creando una capsule collection. La pelletteria circolare e solidale di Zanellato ha un nome che dice tutto: Pure Happiness.

Produzione e vendita
I ritagli di pelle sono stati messi a disposizione dei piccoli ospiti del Camp. I quali, seguendo i modelli predefiniti, hanno composto i collage su maxitele (1m x 1,5 m) utilizzando oltre 10.000 tasselli. Queste creazioni diventano l’ispirazione per la fodera delle Limited Edition, rivestendole come una seconda pelle. Pure Happiness è un progetto dal DNA circolare. Le 10 borse Postina saranno protagoniste, il 14 novembre, dell’asta di beneficenza del London Gala 2019 organizzato da Seriousfun Children’s Network. Il 100% del ricavato sosterrà Dynamo Camp e i progetti europei di Seriousfun Children’s Network.

Immagine tratta da zanellato.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati