Apocalypse Retail senza sosta: 2019 drammatico in USA e UK

Apocalypse Retail senza sosta: 2019 drammatico in USA e UK

Retail a picco nel 2019 tra Stati Uniti e Regno Unito. Gli USA l’anno scorso hanno raggiunto il record di chiusure: 9.300 le serrande abbassate. Quasi “poche” se pensiamo che a Londra e dintorni i negozi chiusi hanno superato quota 16.000. Un Apocalypse Retail senza sosta e che potrebbe continuare anche in questo 2020.

16.073 in Gran Bretagna

Nel Regno Unito, per il retail il 2019 è stato uno dei peggiori degli ultimi 25 anni. 16.073 negozi hanno chiuso i battenti, il 10,2% in più rispetto al 2018, secondo un report stilato da Center for Retail Research e pubblicato da Drapers. Complessivamente, nel settore retail, sono andati in fumo 143.128 posti di lavoro. Cioè: oltre 2.750 ogni settimana. CRR prevede che, senza un intervento da parte del governo a beneficio dei grandi retailer, nel 2020 le perdite di posti di lavoro supereranno le 171.000 unità. Joshua Bamfield, direttore del Center for Retail Research, ha dichiarato che la vendita al dettaglio è “in crisi” a causa di costi elevati, bassa redditività e perdita di vendite. Il colpevole? Soprattutto (e ovviamente) l’online. “Entro il 2020 le chiusure continueranno ad aumentare di circa il 9%, arrivando a 17.566 negozi” prevede Bamfield.

9.302 negli Stati Uniti

Apocalypse Retail senza sosta anche negli USA. Secondo le ultime stime di Coresight Research negli Stati Uniti 9.302 negozi (dato aggiornato al 20 dicembre 2019) hanno abbassato la serranda. Quasi il 60% in più rispetto ai 5.844 negozi del 2018. Ma anche più del doppio delle nuove aperture (4.454 le inaugurazioni nel 2019, 1.000 in più rispetto al 2018). Numeri trainati da Payless. Il retailer di calzature rappresenta la più grande liquidazione al dettaglio di sempre per numero di negozi (2.500 circa) e rappresenta quasi un quarto del totale delle chiusure calcolate da Coresight. Ma anche Gymboree, Fred’s, Shopko, Charlotte Russe e Charming Charlie, fa notare RetailDive, hanno contribuito con centinaia di chiusure a testa. John Mercer, responsabile della ricerca presso Coresight, ha dichiarato a Retail Dive che le chiusure potrebbero rallentare nel 2020, dopo il picco del 2019. (mv)

Immagine Shutterstock

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati