Ipotesi turca per Conbipel: salvataggio all’orizzonte?

Ipotesi turca per Conbipel: salvataggio all’orizzonte?

Si profila un salvataggio all’orizzonte di Conbipel. Sull’insegna italiana, di proprietà del fondo americano Oaktree Capital Management, infatti, aleggerebbe un’ipotesi turca. A suggerirlo è Il Sole 24 Ore. Conbipel, infatti, ha presentato domanda di concordato lo scorso marzo e entro la fine di settembre dovrebbe presentare il piano di rilancio. Oaktree, però, parrebbe intenzionato a cedere l’asset.

Ipotesi turca

Secondo i rumors riportati da Il Sole 24 Ore, una seria candidatura per rilevare Conbipel sarebbe arrivata dalla Turchia. Precisamente, dal gruppo Çağla Tekstil, nato nel 1995 e con sede produttiva a Beylikdüzü/Istanbul. L’offerta turca, però, potrebbe non essere la sola sul tavolo degli advisor che sono al lavoro da tempo per ricercare e individuare un potenziale acquirente. Lo stesso quotidiano, infatti, aveva riferito l’esistenza di un’altra offerta di acquisto presentata da un fondo di ristrutturazione aziendale.

Ipotesi proroga

In vista della scadenza di settembre imposta dal Tribunale di Asti, Oaktree Capital Management potrebbe chiedere una proroga per concludere le eventuali trattative di cessione. Ma, qualora reputasse inadeguate le offerte ricevute, dovrà presentare un piano di rilancio per poter essere ammesso al concordato e bloccare le iniziative dei creditori. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati