USA: 15.000 negozi (e Neiman Marcus) a rischio, Nordstrom licenzia

USA: 15.000 negozi (e Neiman Marcus) a rischio, Nordstrom licenzia

Retail USA in forte affanno. Neiman Marcus potrebbe fallire. Nordstrom licenzia. Avvisaglie in un settore che rischia di perdere migliaia di insegne nel 2020 con la pandemia in corso che riporta di drammatica attualità l’Apocalypse Retail delle ultime stagioni.

Oltre 15.000 negozi

Secondo un report elaborato da Coresight Research (riportato da RetailDive), nel 2020 potrebbero chiudere negli USA oltre 15.000 negozi. Un numero molto superiore al record di 9.548 chiusure registrato nel 2019. Deborah Weinswig, CEO della società di analisi, afferma nel report che la pandemia “fornirà un forte shock al dettaglio fisico. Prevediamo che alcuni dei rivenditori che hanno recentemente annunciato la chiusura temporanea di negozi – compresi alcuni nomi noti – non riapriranno più”. La crisi colpirà soprattutto i rivenditori che non dispongono di sufficiente liquidità. Ma anche quelli che già prima dell’arrivo del Coronavirus stavano affrontando delle sfide strutturali e che non sono stati capaci di direzionare la clientela sull’online. Particolarmente colpiti saranno i retailer di abbigliamento e i department store.

 

Neiman Marcus

Il primo a gettare la spugna potrebbe essere Neiman Marcus. Il retailer americano starebbe valutando tutte le strade possibili per proteggersi. Tra le varie opzioni, ha scritto Bloomberg, c’è anche quella della dichiarazione di fallimento. Scelta che, secondo gli analisti, gli permetterebbe di liberarsi del debito da 4,3 miliardi di dollari, ridimensionarsi e ripartire. Neiman Marcus, che controlla Bergdorf Goodman, Last call, Horchow e Mytheresa, è in trattativa con i finanziatori per individuare quale strada intraprendere.

Nordstrom

Nordstrom ha deciso di chiudere i propri store negli Stati Uniti e in Canada fino al 5 aprile. “Di conseguenza, a partire da quella data, una parte dei dipendenti dell’azienda verrà messa in aspettativa per sei settimane” ha detto Erik Nordstrom, CEO di Nordstrom. “Questa è la decisione più difficile che abbiamo preso nella lunga storia della nostra azienda. Durante i nostri 119 anni di attività, la nostra azienda ha affrontato molte sfide, ma questi sono tempi senza precedenti” si legge in una nota. (mv)

Leggi anche:

 

 

 

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati