Hamilton vegano contro la pelle: “Non la voglio sulle Mercedes”

Hamilton vegano contro la pelle: “Non la voglio sulle Mercedes”

Un pilota di Formula 1 che si sente investito della missione “di salvare il pianeta” (a suo dire). E già, perché a fine 2019 ci tocca pure leggere di un Hamilton vegano contro la pelle. Che il sei volte campione del Mondo Lewis sia un sostenitore della dieta priva di alimenti animali è noto. Non solo perché da quando si è convertito ne fa ampia pubblicità su social e in interviste, ma perché nella causa ha anche investito: partecipa dall’estate scorsa all’espansione di una catena di ristorazione veggie. Ora, in un’escalation tipica delle star che si votano a una missione, Hamilton alza l’asticella. E si dice intenzionato a far cambiare a Mercedes le policies sui materiali.

Il cambio di stile
Le confessioni di Hamilton arrivano da The Hedge Malaysia, testata che ha incontrato il pilota a latere di una presentazione di casa Mercedes. Il 34enne britannico racconta, innanzitutto, il proprio percorso dall’alimentazione onnivora a quella vegana. “Come tutti, sono cresciuto pensando che la carne rossa e i prodotti caseari siano una cosa buona. Pensavo di vivere in maniera salutista – dice, in sintesi –. Poi ho conosciuto nuovi amici, vegani. Ho deciso di provare, di muovermi gradualmente in quella direzione, fino a liberarmi completamente di carne e altro. Volevo provare la differenza”. Il pilota spiega che il regime alimentare, ora imperniato su frullati proteici, avocado, legumi e patate, non entra in conflitto con le sue esigenze di sportivo professionista. Buon per lui.

Hamilton vegano contro la pelle
C’è un’escalation tipica, dicevamo, in chi si vota a una causa, specie se vip. Hamilton non si accontenta di aver cambiato lui stile di vita: si sente in dovere di “far parte del movimento che aiuterà a curare il pianeta” (ipse dixit). Per questo, in ossequio alle proprietà transitive della sottocultura vegana, al bando alla carne segue quello alla pelle. “Mercedes è una grande organizzazione – spiega Hamilton –. Ho avuto una call con il CEO, abbiamo parlato di come fare a meno di tutta la pelle impiegata nelle vetture”. Come sia andata la telefonata tra il volenteroso Lewis e il numero 1 di Mercedes non lo sappiamo. Ma che i rumor diano il pilota in Ferrari dalla prossima è un segnale della considerazione che la casa automobilista tedesca ha di lui.

Foto da account Facebook di Lewis Hamilton

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati