Numero 23

0

SCOPRI
I CONTENUTI
DELL’ULTIMO
NUMERO

Abbonati per visualizzare la rivista completa!

Se sei già abbonato, esegui il login adesso

scarica la versione demo

visualizza la versione demo

COVER STORY | L’ESTATE STA INIZIANDO
So far, so close
Expo Riva e Pitti Immagine Uomo. Fiere agli antipodi, con alcuni, determinanti, punti di contatto. Il dominio della sneaker, soprattutto. E la sensazione che la prossima estate qualcosa potrebbe smuovere le acque.
International Riva Schuh
La fiera del volume calzaturiero apre, sempre di più, le porte al mondo. Più espositori esteri a conferma che l’asse della produzione globale si sta spostando. Nuovi orizzonti commerciali per gli italiani. Lo stile premia il comfort, anche nell’indossare la scarpa. Consumo: cresce Pechino, gli USA restano al comando.
Spirito sportivo
Pitti Immagine Uomo decreta l’ennesimo salto in alto della sneaker: tutti la producono, tutti la vendono, tutti la indossano. Il classico resta una sfida per “pochi irriducibili”. Tutti al palo, però, senza investire nel servizio post vendita.

GLI ALTRI SERVIZI
Fuori dal coro
Legge sul made in obbligatorio? Manfredo Gironacci di Melania dice la sua: “sSe impedirà di far fare all’estero le operazioni di taglio e orlatura sarà un disastro”. Soprattutto per le PMI. La versione di Progetti..
La generazione futura della concia
Dopo circa 2 anni, si chiudono i lavori del progetto promosso da Cotance e Industriall-Europe. Apertura alle scuole, partecipazione alle fiere: rimane una lezione da portare ancora avanti. Nella Confederazione Europea entra l’Ungheria.
Il tunnel degli scandali
L’export di carne brasiliana a maggio sarebbe calato a doppia cifra. Come ad aprile. Perché i problemi politici e giudiziari di JBS, il principale player di mercato, hanno zavorrato l’intera filiera.
CONGIUNTURA AREA PELLE  Primo Trimestre 2017
A cura di Lineapelle | Servizio Economico.
La moda italiana: una questione di famiglia
Un’indagine EY, presentata durante il convengo fiorentino “Il Fashion italiano nel mondo” (patrocinio di Pitti Immagine e Centro di Firenze per la Moda Italiana; in collaborazione con BNL-Gruppo BNP Paribas e AIMPES/Mipel, salone internazionale della pelletteria) ha messo nero su bianco un fattore chiave della dimensione dell’azienda fashion italiana: la famiglia. 83%: è la quota delle imprese della moda italica a proprietà familiare.

.

LE RUBRICHE
Il caso della settimana – Animalismo e ingiurie
Ipse dixit – La rinascita del lusso? Hi-tech, hi-class, hi-touch
Pop Up – Guarda chi sceglie le pelli
Yesterday is Here – Tratto da LaConceria del 15 giugno 1956

Tra le righe – Crisi indiana: poca materia prima, crolla l’export verso l’UE
Punto di domanda – E le altre 99?
Grezzisti USA – Giù le mani del NAFTA
Ricerca e dintorni – Prodotti chimici, attenti al CLP
– in collaborazione con Lineapelle | Ambiente e Sostenibilità

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso