Boxmark costruisce un nuovo stabilimento in Bosnia-Erzegovina

Boxmark costruisce un nuovo stabilimento in Bosnia-Erzegovina

Dai tagli in Slovenia al nuovo stabilimento in Bosnia-Erzegovina. Boxmark Leather ha avviato la costruzione di un nuovo sito produttivo nel nord-est del Paese. Un ampliamento che segue alla notizia del ridimensionamento dell’attività in Slovenia. In particolare, la cessazione dell’attività nella sede di Murska Sobota e poi il ridimensionamento del personale.

Nuovo stabilimento in Bosnia

La società austriaca produce pelle per sedili destinati ad auto, velivoli, imbarcazioni ed è attiva anche in ambito contract. Come riporta lukavacki.ba, i vertici di Boxmark Leather hanno posato la prima pietra del nuovo stabilimento che sorgerà nella città di Lukavac. Il sito produttivo sarà suddiviso in due blocchi: il primo occuperà una superficie di 7.500 metri quadrati, il secondo ne coprirà 15.000. Al suo interno l’azienda produrrà soprattutto sedili per l’industria automobilistica.

 

 

La chiusura

Nel novembre 2019 l’azienda aveva annunciato la chiusura di uno dei suoi stabilimenti in Slovenia, quello di Murska Sobota. A luglio, a causa del rallentamento degli ordini, ha presentato un programma di ridimensionamento che prevede il licenziamento di circa 280 persone. Il direttore generale Marjan Trobiš aveva spiegato a Radio Rtv che il calo degli ordini sfiorava il 40% e l’80% nel caso dei velivoli. In quella stessa occasione i vertici di Boxmark avevano anche già annunciato l’intenzione di spostare la produzione in Croazia e Bosnia-Erzegovina, mantenendo però il centro di ricerca e sviluppo in Slovenia, a Kidricevo. (art)

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati