La Commissione UE dà l’ok al passaggio di Golden Goose a Permira

La Commissione UE dà l'ok al passaggio di Golden Goose a Permira

L’approvazione è arrivata. La Commissione UE dà l’ok al passaggio di Golden Goose a Permira. L’acquisizione, dunque, non pone questioni di concorrenza secondo l’EU Merger Regulation. La società finanziaria britannica è autorizzata a rilevare Sneakers Maker, l’azienda che detiene il brand di calzatura, oggi di proprietà del fondo Carlyle.

Golden Goose a Permira

La Commissione UE – recita il comunicato dell’ente comunitario – conclude che la proposta di acquisizione non solleva questioni di competizione. Le sovrapposizioni tra le attività delle società sul piano orizzontale e le relazioni su quelle verticali sono davvero limitate”. Il closing dell’operazione, valutata 1,3 miliardi di euro, è ora più vicino.

I piani per Golden Goose

Permira già conosce il mercato della calzatura grazie alla sua partecipazione in Dr. Martens. Marchio che, vale la pena ricordare, potrebbe essere protagonista di un’operazione di vendita sullo stesso binario, ma nella direzione opposta: la società britannica, cioè, è in trattativa per la sua cessione a Carlyle. Permira, tornando alle prospettive di Golden Goose, avrebbe già deciso come riformulare la governance. Per la presidenza del marchio è pronta Maureen Chiquet, già global CEO di Chanel dal 2007 al 2016.

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati