Stahl aiuta la svolta green di Kanpur con il Center of Excellence

Stahl aiuta la svolta green di Kanpur con il Center of Excellence

Stahl aiuta la svolta green di Kanpur. La multinazionale olandese della chimica ha aperto lo scorso 7 febbraio il Center of Excellence. Il polo è dedicato alle tecnologie per la sostenibilità nel settore conciario in India. Il centro, che sorge nel distretto dell’Uttar Pradesh, rientra in un progetto di partenariato pubblico-privato della durata di cinque anni. Del progetto, insieme a Stahl, fanno parte Solidaridad e PUM Netherlands Senior Expert. L’obiettivo della collaborazione è quello di ridurre l’inquinamento, aumentare l’efficienza idrica e migliorare le condizioni di lavoro nel distretto.

Stahl aiuta la svolta green di Kanpur

La prima volta in cui Stahl ha parlato del progetto relativo al Center of Excellence è stata nel 2018. Michael Costello, direttore Sostenibilità di Stahl, ci aveva spiegato lo stanziamento di 900.000 euro in fondi cash e investimenti in strutture per accompagnare il distretto di Kanpur nel percorso verso la sostenibilità sociale ed ambientale. E oggi il centro è entrato in funzione. Tra le principali riserve naturali da tutelare c’è il Gange, che scorre proprio nei pressi del distretto conciario di Kanpur. Il fiume fornisce acqua a circa il 40% della popolazione indiana. “La sostenibilità è la chiave per il futuro del settore della pelle e per le migliaia di persone che vi lavorano – ha affermato venerdì Gert van der Bijl, responsabile del programma internazionale Livestock & Leather di Solidaridad -. L’apertura di questo Centro è davvero una pietra miliare nella partnership tra Solidaridad e Stahl. Offre la possibilità di dimostrare nuove tecnologie e formare il personale della conceria per applicare pratiche più sostenibili. E quindi lavorare insieme su un Gange più pulito”.

 

 

Il commento

“In questo centro all’avanguardia i nostri esperti lavoreranno fianco a fianco dei conciatori e degli altri partner locali per condividere le conoscenze e mostrare le ultime novità in fatto di sostenibilità, soluzioni e tecnologie guidate, con particolare attenzione alla riduzione dell’inquinamento idrico nei cluster conciari vicini – ha aggiunto Costello -. Il Centro si trova a Kanpur al fine di garantire la corretta attuazione degli obiettivi del partenariato pubblico-privato e garantire che le iniziative rimangano in vigore dopo la scadenza del periodo di progetto”. (art)

Immagine del taglio del nastro da Stahl

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati