Argentina: ultima chiamata per Curtume CBR, servono 5 milioni

Argentina: ultima chiamata per Curtume CBR, servono 5 milioni

Ultima chiamata per Curtume CBR. Il governo della provincia di La Rioja, le associazioni di categoria e i sindacati hanno partecipato a un incontro congiunto per scongiurare la chiusura della conceria argentina di Nonogasta. Ma i fondi da trovare non sono pochi.

Ultima chiamata per Curtume CBR

Cinque milioni di dollari. Tanto servirebbe per salvare Curtume CBR e con essa il destino dei suoi circa 800 lavoratori. Il governo della provincia argentina ha avviato una ricerca di fondi. E ciò rappresenterebbe l’unica via d’uscita, la stessa (tra l’altro) individuata dalla società brasiliana titolare dell’azienda.

 

 

Possibile addio

Quest’ultima, secondo fonti sindacali riportate dai media locali, sarebbe altrimenti intenzionata a lasciare il Paese. Qualora il governo locale riuscisse nell’ardua impresa, la conceria potrebbe rimettere in moto le sue macchine, ma a quel punto bisogna sperare che riparta anche il mercato.

Il tempo stringe

Come riporta nuevarioja.com.ar una cordata di imprenditori sarebbe interessata a rilevare l’attività. Di tale gruppo farebbe parte anche la stessa società brasiliana oggi proprietaria dell’azienda. Ma di più, per ora, non si sa.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati