Cinesi in Nigeria: 4 fabbriche (una conceria) per forniture militari

Cinesi in Nigeria: 4 fabbriche (una conceria) per forniture militari

Investimenti cinesi in Nigeria. Il Consiglio Esecutivo Federale del governo nigeriano ha approvato la joint venture tra una società nazionale e un partner cinese finalizzato alla costruzione di 2 fabbriche di calzature, 1 di abbigliamento e 1 conceria. Quest’ultima sorgerà a Janguza, nello Stato di Kano. Gli altri impianti sono, invece, previsti ad Aba, nello Stato di Abia. Nota bene: produrranno esclusivamente materiali, divise e accessori per l’esercito.

Via libera governativa

Il ministro nigeriano dell’Interno Rauf Aregbesola ha annunciato il via libera alla collaborazione l’8 ottobre 2020. Aregbesola, come riporta l’agenzia di stampa Nan, ha spiegato che il Consiglio Esecutivo Federale ha valutato e approvato tutti i certificati di conformità relativi alla progettazione, al finanziamento e all’avvio delle fabbriche.

Quattro fabbriche cinesi in Nigeria

I calzaturifici e la fabbrica di abbigliamento apriranno grazie alla collaborazione con il partner cinese Poly Technologies. “Quando la partnership entrerà nel vivo avremo vantaggi enormi” spiega Aregbesola. In altre parole, “circa 1.330 persone avranno un impiego diretto e altre 3.000 entreranno nell’indotto”. Il progetto prevede, inoltre, il coinvolgimento di detenuti nella fabbrica di calzature che aprirà a Janguza. L’investimento è di circa 13 milioni di dollari.

Immagine Shutterstock

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati