Expo Riva Schuh torna alla data originaria (16-19 gennaio)

Expo Riva Schuh goes back to its original date (January 16-19)

Expo Riva Schuh torna alla data originaria. Gli organizzatori della fiera di calzature di volume hanno comunicato questa mattina la correzione del calendario. L’evento non si tiene più a dicembre, ma passa a gennaio: andrà in scena, insieme a Gardabags, da sabato 16 a martedì 19 presso il quartiere fieristico di Riva del Garda (Trento).

Expo Riva Schuh torna alla data originaria

Era il 15 giugno 2020. Durante una conferenza stampa, il presidente di Riva del Garda Fierecongressi, Roberto Pellegrini, annunciava che Expo Riva Schuh avrebbe avuto luogo dall’11 al 14 dicembre. Quindi non in gennaio come ormai da tradizione. L’obiettivo era salvaguardare il mercato di riferimento delle due manifestazioni. Pochi minuti fa la nuova comunicazione e il ritorno alle date originarie.

Le ragioni

“La mutevole situazione internazionale ha imposto alle aziende multinazionali lo stop ai viaggi di lavoro fino al prossimo 31 dicembre, portando significative limitazioni per l’ottenimento dei visti. Ciò ha spinto la nostra organizzazione a scegliere per la fiera il consueto posizionamento all’interno del calendario internazionale. La volontà è continuare a garantire agli espositori l’incontro con i propri interlocutori storici, in particolar modo quelli europei, più dell’80% del totale”. Chi non può raggiungere fisicamente il quartiere fieristico, lo potrà fare in maniera virtuale. È la soluzione per consentire agli espositori di incontrare “nuovi clienti, grazie alle potenzialità offerte dal digitale – spiega ora Pellegrini -. Una scelta che, peraltro, consentirà ai visitatori di avere una preview completa sulle nuove tendenze moda, pianificare gli ordini con largo anticipo e individuare tempestivamente i cambiamenti del mercato calzaturiero”.

Nuovo layout

Expo Riva Schuh e Gardabags potranno contare su una serie di proposte “phygital“. L’obiettivo è accorciare le distanze, trovare soluzioni alternative alla fitta rete di relazioni e scambi che generalmente caratterizzano ogni evento fieristico. Il tutto per facilitare confronto e dialogo all’interno del settore. Novità assoluta saranno gli “Hybrid Stands”, speciali spazi espositivi personalizzabili, che saranno condivisi oppure noleggiati singolarmente dalle aziende della fiera. Personale multilingue qualificato e adeguatamente formato presidierà questi spazi occupandosi in toto del campionario (ritiro, allestimento, spedizione a fine manifestazione). Non solo, baderà anche alla gestione del rapporto e della trattativa in videoconferenza tra cliente ed espositore. (art)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati