I sei eventi da non perdere a Micam e Mipel (tre per salone)

I sei eventi da non perdere a Micam e Mipel (tre per salone)

Ci siamo, sta per alzarsi il sipario sulle fiere della calzatura e della pelletteria. Dal 16 al 19 febbraio a Fieramilano Rho vanno in scena Micam e Mipel, vetrina sulle collezioni autunno-inverno 2020/2021 delle migliori realtà del fashion internazionale. I saloni milanesi sono momento di business, of course. Ma anche di ricerca, di conoscenza, di networking, di innovazione. Per questo vi segnaliamo i sei eventi da non perdere a Micam e Mipel: chi è a Rho, ci butti un occhio.

I sei eventi da non perdere
Cominciamo dal Padiglione 1. Qui nei quattro giorni di fiera è in programma Micam X, momento di approfondimento sulle direttrici di innovazione che travolgono la calzatura mondiale: a tutto tondo. Si parlerà, con un panel di esperti, addetti ai lavori e ricercatori da tutto il mondo, di fashion, sostenibilità, prospettive del retail e trend dei materiali, anche in collaborazione con Lineapelle.

La montagna è trendy
Viviamo l’epoca della sneakers, ok. Ma calzatura sportiva ha un’accezione più ampia: ci ricade la scarpa adatta alla vita attiva in tutti i sensi, sempre più in alto, fino alle vette delle montagne. Per sapere quali sono le tendenze del settore, Micam organizza al Padiglione 7 il Players District: qui espongono marchi come Lotto e Skechers, ma anche quelli per l’outdoor come Dolomite. Qui si trova anche The Arena, lo spazio animato da professionisti dell’intrattenimento freestyle.

Reale e virtuale
Volete un’esperienza che unisca il reale al virtuale? Ancora al Padiglione 1 (H22) si può vedere X-Ray Fashion. Che cos’è? Il documentario del regista Francesco Carrozzini che offre un’esperienza immersiva (nel senso letterale, grazie ai visori virtuali) nelle contraddizioni del sistema moda: una terapia d’urto per spiegare l’urgenza di un cambio di paradigma in direzione della sostenibilità.

L’area trend di Mipel
Ok, è ora di fare un salto al Mipel. Innanzitutto, un passaggio all’Area Trend: qui, in collaborazione con UNIC – Concerie Italiane, l’ente fieristico offre un deep insight sulle tendenze della stagione in fatto di pelli e tessuti.

 

 

Italian Start Up
Se si vuole guardare alla moda degli accessori con occhi diversi, è bene passare da Scenario. Qui il progetto Italian Start Up riunisce dieci brand giovanissimi, in grado di offrire una nuova prospettiva sulla creatività e sulla sostenibilità. Una volta che ci siete, consigliamo Le Moki Milano e Lara Bellini.

Il Design Lab di San Patrignano
Un’occasione di formazione e, perché no?, di futuro inserimento lavorativo. Fa parte della collaborazione tra Mipel e la comunità di San Patrignano la partecipazione dei ragazzi del Design Lab alla fiera della pelletteria. Qui potranno far vedere, con dimostrazioni live, di che cosa sono in grado. E, magari, iniziare quella vita professionale che, terminato il percorso di recupero, potrebbe portarli a lavorare nelle aziende del settore.

Foto d’archivio da account Facebook di Micam

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati