Lineapelle premia i designer emergenti dell’Accademia di Brera

Lineapelle premia i designer emergenti dell’Accademia di Brera

Il primo premio va ad Alessandra Orengo e al suo Tavolino (nella foto a sinistra), una visione geometrica in metallo, vetro e inserti in pelle. Al secondo posto si classifica il Tavolino Rubik (nella foto, al centro) di Manolo Grazioli, rompicapo che ci sfida con un’unica certezza: il rivestimento sempre in pelle. Terzo Andrea Hadener, che ha disegnato un Triciclo per Bambini con seduta e manubrio in morbida pelle. Ai tre designer emergenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera il 17 dicembre è arrivato il riconoscimento da Lineapelle.

Designer emergenti dell’Accademia
La premiazione è stata l’ultima tappa di Elementi di Arredo in Pelle, il concorso organizzato in collaborazione tra Lineapelle e l’ateneo milanese. Il contest era rivolto, in particolar modo, agli studenti della Scuola di Progettazione Artistica per l’Impresa. Le sette opere finaliste sono state esposte lo scorso ottobre a Fieramilano Rho, nel corso dell’ultima edizione del salone della pelle e dei materiali per il fashion. Proprio qui una giuria di nove esperti del mondo della pelle e dell’interior design ha valutato le opere. Gli studenti sono stati chiamati ad esporre il non solo il concept e il design delle proprie intuizioni, ma anche le fasi di realizzazione del prototipo. Il riconoscimento, dunque, premia l’intero processo di creazione e fabbricazione degli oggetti di design.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati