Accenti di Stile: l’accessorio in pelle secondo Giorgio Armani

Accenti di Stile: l’accessorio in pelle secondo Giorgio Armani

Accenti di Stile. Non poteva esserci titolo migliore per definire la mostra di accessori in calendario fino al 2 febbraio 2020 all’Armani Silos di via Bergognone 40, a Milano. L’esposizione permette di viaggiare nell’universo dell’accessorio in pelle secondo Giorgio Armani. Nello stesso spazio, è presente anche la collezione permanente di abiti creati dallo stilista milanese.

Dagli anni ‘80 a oggi
L’allestimento di Accenti di Stile si articola per temi. La scelta di non seguire un ordine cronologico offre la possibilità di afferrare al volo la bellezza senza tempo di borse, calzature e gioielli griffati Armani. È un universo al quale lo stilista comincia a guardare negli anni ’80 del secolo scorso. Quasi superfluo accennare alle linee pulite ed essenziali e al rigore delle sue creazioni. Senza tralasciare, comunque, che in alcune scelte stilistiche di Re Giorgio esplode anche il piacere dell’eccentrico e dell’incantato.

Ballerine, daily bag e rettili preziosi
Il materiale in mostra è corposo. Una grande quantità di modelli che esprimono tendenze diverse. Denominatore comune: l’amore per le proporzioni e per la libertà espressiva. Ballerine, slingback e décolletées sono protagoniste, insieme alla clutch o alla borsa a due manici. Rettili preziosi, stampe animalier, vernici compaiono nella giusta dose. E si inseriscono tra pezzi iconici in bianco e nero, pellami naturali che danno il senso del quotidiano. Le forme sono sempre sfilate. Le dimensioni mai eccessive. Non importa che sia un accessorio della collezione anni ’90 o uno visto sfilare nelle ultime passerelle. Semplice non è mai banale. Neutro non è mai incolore. Così come alternativo non è mai eccessivo.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati