Givenchy, al via il dopo Waight Keller: caccia al nuovo designer

In Givenchy è già al via il dopo Waight Keller. Le strade tra la maison e la stilista si sono separate dopo 3 anni, alla scadenza naturale del contratto. Prosegue dunque il rinnovamento dei vertici di Givenchy, che un mese fa ha nominato Renaud de Lesquen nuovo CEO.

Al via il dopo Waight Keller

L’annuncio della separazione tra Givenchy e Clare Waight Keller è arrivato venerdì 10 aprile. La stilista era approdata alla guida della maison nel 2017. Sostituiva Riccardo Tisci, che per 12 anni aveva occupato la poltrona di direttore stilistico. Clare Waight Keller è stata la prima donna al timone creativo di Givenchy, ma, a quanto pare, i suoi risultati non hanno rispettato le attese.

Alla ricerca del successore

La maison non ha annunciato un successore, dicevamo. La pandemia potrebbe dare (o imporre) più tempo di riflessione ai vertici del marchio e di LVMH, di cui Givenchy fa parte. Nel frattempo sono circolati diversi nomi di stilisti che sarebbero candidati a sostituire Waight Keller. Nella lista stilata da MF Fashion compare Matthew Williams, fondatore del marchio 1017 Alyx Dsm. Sarebbero papabili anche Julien Dossena, designer di Paco Rabanne e pupillo di Nicolas Ghesquière, e il direttore del design di Gucci, Davide Renne. Nel toto-nomi si legge anche dei co-direttori artistici di Jil Sander, Luke e Lucie Meier, e Marine Serre, vincitrice dell’LVMH Prize e a capo del marchio eponimo. Il magazine Elle ipotizza lo sdoppiamento dell’incarico e prevede Phoebe Philo per il linea femminile con Craig Green a capo della linea maschile. (mv)

Immagine tratta da mam-e.it

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati