Parigi: pelle per il nuovo romanticismo di Valentino (e non solo)

Parigi: pelle per il nuovo romanticismo di Valentino (e non solo)

Paris Fashion Week è agli sgoccioli. Siamo giunti all’ultimo giorno di sfilate. Ma ogni passerella racconta una storia unica e preziosa, assolutamente da non perdere. Il fascino dark e ultramoderno di Valentino. Il viaggio nella storia dell’arte di Alexander McQueen. L’eleganza anni ’20 di Givenchy. Si va definendo un percorso in cui si impone da protagonista la pelle per il nuovo romanticismo destinato alla stagione invernale 2020/2021.

Alexander McQueen

Alexander McQueen presenta “una donna coraggiosa, audace, eroica”. Lo fa attraverso “abiti che sanno esprimere un senso di protezione, di sicurezza e di comfort”. I tagli sartoriali si uniscono a lavorazioni artigianali, come ricami e patchwork. Che si tratti di tailleur pantaloni in tessuto principe di Galles o trench in pelle. O ancora: abiti in pelle con dettagli in pizzo applicato.

Valentino

Pierpaolo Piccioli ha presentato una collezione gender-fluid, dove outfit maschili si intervallano ad elementi femminili. Giacche in shearling aviator black & white su gonne ampie in pelle nera. Maglie trasparenti, corpetti in pelle nera e disegni floreali dal richiamo romantico. Il colore predominante è il nero con lampi di rosso o di bianco. Linee semplici e costruzioni essenziali definiscono i look. Tra gli accessori sono protagoniste le borse del progetto Valentino Garavani Atelier Bag: costruzioni delicate di petali di pelle sovrapposti monocromatici.

 

 

Givenchy

Blazer, trench e abiti stampati ricadono in maniera svasata. E si accompagnano, enfatizzandoli, agli accessori. Larghe cinture in pelle e lunghi guanti (sempre in pelle) fino al gomito che aggiungono eleganza e prestigio. Ha un fascino retrò la donna proposta da Givenchy, ma è allo stesso tempo contemporanea. Ai piedi ha scarpe statuarie allacciate alla caviglia da legacci. Mentre le borse si presentano in maniera discreta.

Y-Project

Gioca con volumi, tagli e forme la collezione provocante e provocatoria di Y-Project. Insieme ai jeans aperti sul davanti da uno scollo a V e le scarpe spaiate, la pelle è utilizzata come un morbido tessuto. Si muove in mille pieghe sinuose su cappotti e soprabiti, è attorcigliata al braccio per una borsa o ai fianchi per un bolerino in vernice.

Immagini tratte dai profili Instagram di Valentino (a destra) e da vogue.it (al centro, Alexander McQueen; a sinistra, Givenchy)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati