Tracciabilità? Uniti si può: Cotance e UECBV insieme al lavoro

Tracciabilità? Insieme si può: Cotance e UECBV insieme al lavoro

Dopo l’incontro del 20 febbraio a Milano, in occasione di Lineapelle, la partnership è confermata: Cotance e UECBV insieme al lavoro sulla tracciabilità. È una buona notizia, perché le due sigle rappresentano rispettivamente, la concia e la zootecnia europea. Due eccellenze che si prefiggono lo stesso risultato: avere entro il 2030 un sistema di tracciamento delle pelli fino al macello.

Cotance e UECBV insieme al lavoro

Le due sigle hanno già avuto un primo incontro lo scorso ottobre, sempre in occasione di Lineapelle. Hanno deciso, fin qui, di lavorare su due direttrici. La prima è il benessere animale, per il quale il Vecchio Continente è già leader in termini di legislazione, norme e best practice. Il tema è strettamente legato alla seconda direttrice, quella della tracciabilità. Cotance e UECBV hanno deciso di mappare i sistemi di certificazione e audit disponibili nella catena del valore della zootecnia, per capire come questi si colleghino al tracking delle pelli.

Esempi, appuntamenti

Cotance e UECBV, intanto, confermano anche la sinergia su temi affrontati dalla Commissione Europea, come, tra gli altri, il Green Deal e Farm2Fork. Si trovano, con gradi di coinvolgimento diversi, a osservare anche gli sviluppi del progetto Selambq, di cui salutano con piacere l’assegnazione da parte del governo spagnole di risorse europee. Ancora più importante, Cotance e UECBV si danno appuntamento a settembre, ancora a Milano, ancora per Lineapelle, per aggiornarsi sui progressi del lavoro.

 

 

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati