Parigi, Hermès e gli altri: qualità senza fronzoli, pelle e purezza

Parigi, Hermès e gli altri: qualità senza fronzoli, pelle e purezza

Alla ricerca della semplicità. Le passerelle di Parigi dimostrano il bisogno di ritornare all’essenziale e alla purezza. Il défilé di Hermès ne è stato l’esempio perfetto. Così come le presentazioni di Yohji Yamamoto, Gabriela Hearst e Givenchy. Obiettivo comune: tornare alla qualità senza fronzoli. In questo, la pelle trova uno spazio elettivo, come materiale prezioso, durevole, tangibile. Un materiale confortevole e rassicurante, perché mantiene nel tempo le sue caratteristiche e non passa mai di moda.

Pelle e purezza

Hermès

Con Hermès sfila l’eccellenza e una qualità altissima del prodotto. La sua collezione SS21 svelata il 3 ottobre al Tennis Club di Parigi ha rappresentato (finora) il punto più alto di questa PFW. Linee nette, sinuose e armoniche a disegnare sui corpi morbida pelle di agnello, cashmere e tessuti impalpabili. Raffinati cappotti e spolverini, abiti annodati lateralmente, giacche da pescatore minimaliste e gonne a vita bassa in pelle liscia. Un larghissimo uso di pellami pregiati per vestiti e capispalla.

Gabriela Hearst

Un equilibrio di bianco e nero in pelle. Gabriela Hearst presenta a Parigi una collezione fatta di semplicità e positività. È in pelle black & white la prima parte della sfilata con abiti dalle spalle a sbuffo dal taglio rigoroso. La nappa è usata per completi che abbinano la giacca a una gonna plissé, top annodati al seno e vestiti bicolor. In pelle anche sandali e cinture intrecciati in cuoio, con un’impronta artigianale.

Qualità senza fronzoli

Givenchy

Matthew Williams ha debuttato alla guida di Givenchy con una collezione sospesa tra il formale e il super casual. Molta sperimentazione nell’uso dei materiali utilizzati: cotone, taffetà tecnico e jersey. Ma anche denim con vernici e resine (per effetti “vinilici”) e pelle di coccodrillo per gonne, capispalla e accessori. Tra le borse sono balzate agli occhi la nuova cut-out unisex in diverse versioni e le G chains, dove la lettera G è intagliata a catena per diventare manico come fosse un nuovo logo.

Isabel Marant

Più variopinta la proposta di Isabel Marant, ma anche questa ricca di creazioni in pelle. Tutine, pantaloni over, shorts e abiti con una spallina. Uno stile molto anni ’80 nel quale hanno spiccato rosa, azzurro e color lavanda. Stivali texani, glitter e forme comode da indossare nella vita di tutti i giorni.

Nelle immagini, tratte dal suo profilo Instagram, alcune proposte di Hermès

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati