700 borse al mese rimesse a nuovo: il caso Handbag Clinic

700 borse al mese rimesse a nuovo: il caso Handbag Clinic

Se cresce il mercato del second hand, di pari passo va anche quello della cura e riparazione delle borse. Comprese, ovviamente quelle di lusso. Handbag Clinic, la clinica delle borse” di Londra, ripara circa 700 borse al mese. E da poco ha avviato una campagna per la raccolta di finanziamenti. Obiettivo: 2 milioni di sterline per contribuire a sostenere il piano di espansione globale.

Un cambiamento radicale
Handbag Clinic è noto come “uno dei migliori restauratori e rivenditori di borse usate nel Regno Unito”. È stata fondata nel 2013 e, 2 anni dopo, ha aperto un frequentatissimo negozio a Londra, in King’s Road. Charlotte Staerck, cofondatrice della società, ha dichiarato su womanandhome.com: “Da quando abbiamo aperto il negozio, abbiamo assistito a un cambiamento radicale sul mercato. Le borse di pregio vintage e cult hanno raggiunto i prezzi più alti della storia. Oramai sono oggetti da collezione e, di fronte all’incertezza di Brexit, rappresentano un buon investimento. Se consideriamo che la donna media accumula circa 111 borse nella sua vita, è facilmente comprensibile rendersi conto che maneggia spesso un tesoro”.

40 milioni di sterline
Dal 2013 Handbag Clinic ha gestito e curato borse per un valore superiore a 40 milioni di sterline. Dal 2018 le scorte di modelli destinate alla rivendita sono cresciute del 400% con un proporzionale aumento delle vendite. L’azienda attualmente vende circa il 90% delle borse acquistate ogni mese. Tra i marchi trattati di sono tutti quelli più iconici del lusso. Per esempio: Mulberry, CHANEL, Hermès, Louis Vuitton, Dior, Gucci e Balenciaga.

2 milioni di sterline
Ora Handbag Clinic sta cercando investimenti per 2 milioni di sterline. Utilizzando Crowdcube (piattaforma di crowdfunding che ha utilizzato per il suo primo round di investimenti a gennaio 2019) si aspetta di raccogliere fondi da destinare ad alcuni obiettivi strategici. In altre parole: rafforzamento del marchio, sistemi di razionalizzazione e assunzione di personale. Inoltre, come sottolinea Fashion United Uk, l’iniezione di capitale finanzierà anche l’espansione in nuovi mercati, identificati attraverso la propria piattaforma di e-commerce. Infine, è previsto l’aumento dei negozi fisici. (mv)

Immagini tratte da handbagclinic.co.uk

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati