Gaultier (forse) ci ripensa e (magari) apre la breccia nel fur-free

Jean Paul Gaultier non ha mai “fatto il funerale” alla pelliccia. Anzi, potrebbe “tornare a usarla”. Dopo l’annuncio dello scorso novembre, quando ha dichiarato alla TV pubblica francese l’addio non solo alla pelle con pelo, ma anche alle pelli esotiche, lo stilista fa un mezzo passo indietro. Parlando con l’agenzia AFP, Gaultier spiega che potrebbe decidere di riutilizzare vecchie pellicce o di usarne di nuove, “se tutto fosse fatto nel modo giusto e senza coinvolgere specie a rischio”.

I paletti di Jean Paul
“Mi è sempre piaciuto il tocco della pelliccia, è magnifica e così calda – ha riconosciuto lo stilista, che però non depone in toto l’armamentario critico –. Non mi è mai piaciuta, invece, l’immagine della donna in pelliccia, di una donna mantenuta dall’uomo. Per fortuna l’abbiamo superata già da tempo e la pelliccia non ne è più sinonimo”. Secondo AFP, Gaultier tornerebbe a usare il materiale di fronte alla garanzia che la filiera della pelliccia è sicura e tracciabile.

Foto da jeanpaulgaultier.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati