Good news per Neiman Marcus: fuori dal Chapter 11 il 30 settembre

Good news per Neiman Marcus: fuori dal Chapter 11 il 30 settembre

Good news per Neiman Marcus. Il retailer USA, infatti, ritiene di poter uscire dal Chapter 11 entro la fine di settembre. Il Tribunale Fallimentare di Houston (Texas) ha approvato il piano di riorganizzazione. Inoltre, Dan Kamensky, “l’acerrimo antagonista” di Neiman Marcus (ha intrapreso numerose battaglie legali contro l’insegna) è stato accusato di frode, estorsione e ostruzione alla giustizia da parte dei Pubblici Ministeri federali ed è stato arrestato.

Good news per Neiman Marcus

Neiman Marcus ha presentato la richiesta di protezione dal fallimento attraverso il Chapter 11 lo scorso maggio. Ora prevede di uscirne entro il 30 settembre, con “il pieno sostegno di creditori e nuovi azionisti”. “Questa è una tappa importante – dice il CEO Geoffroy van Raemdonck – è un giorno emozionante per il futuro della nostra azienda, in quanto pone le basi per la nostra rinascita. Rimango ispirato dall’opportunità di continuare a sorprendere e deliziare i nostri clienti online, in negozio e a casa. Intanto, continuiamo il nostro viaggio per diventare la piattaforma di lusso più importante”.

Le misure previste

In base al piano approvato, la società prevede di poter proseguire l’attività eliminando oltre 4 miliardi di dollari di debiti e 200 milioni di dollari di interessi passivi. Una volta fuori dal Chapter 11, alcuni investitori istituzionali provvederanno a fornire un prestito da 750 milioni di dollari che rifinanzierà completamente il debito e fornirà una significativa liquidità aggiuntiva per il business. Tale finanziamento si aggiunge alla liquidità da 900 milioni di dollari fornita da Bank of America insieme ad un pool di banche. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati