Aston Martin inaugura una fabbrica in Galles: produrrà SUV DBX

Aston Martin inaugura una fabbrica in Galles: produrrà SUV DBX

Nuovo taglio del nastro per le quattro ruote britanniche. Aston Martin inaugura una fabbrica in Galles. Il nuovo stabilimento ha sede a St. Athan, a pochi chilometri da Cardiff. La realizzazione dell’impianto è costata 200 milioni di sterline (circa 237 milioni di euro). Lo stabilimento ha lo specifico scopo di produrre il SUV DBX, il primo firmato Aston Martin.

Aston Martin inaugura una fabbrica in Galles
Proprio alla lussuosa DBX è affidato il compito di rilanciare il nome della casa automobilistica. Come riporta lautomobile.aci.it, nei primi mesi del 2019 Aston Martin ha registrato un fatturato in rosso per 80 milioni di sterline. Ma i presupposti per ripartire in quarta ci sono tutti. Lo stabilimento, come hanno spiegato i vertici di Aston Martin durante l’inaugurazione, accoglierà fin da subito circa 600 dipendenti. Se il piano di sviluppo e vendite dovesse proseguire come previsto, potrebbero trovare impiego al suo interno ulteriori 150 persone.

Presenza gallese
Nel 2016 Aston Martin ha lanciato la campagna di assunzioni a Cardiff per il suo primo stabilimento a St. Athan. Si sono presentate 3.000 persone e in sei mesi sono stati assunti i primi 40 dipendenti. Ora il secondo sito dovrebbe entrare in funzione nella seconda metà del 2020. Il modello DBX è un SUV super-lusso dallo spirito sportivo. L’interno è un salotto: l’abitacolo è interamente avvolto in pelle di prima qualità. (art)

Foto da sito Aston Martin

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati