Lo dice Bertelli: i giovani vogliono imparare l’artigianalità

Lo dice Bertelli: i giovani vogliono imparare l’artigianalità

“I giovani non ritengono più che essere un pellettiere, un calzolaio o un modellista sia poco attraente. Vogliono imparare” l’artigianalità. In altre parole: “Le lavorazioni tradizionali”. Lo dice Patrizio Bertelli, CEO del Gruppo Prada facendo riferimento all’esperienza della Academy gestita dalla griffe. In merito ai consumi, invece, Bertelli dice che non cambieranno, ma sarà diverso il modo di consumare. E spera che tutto si risolva (col vaccino anti Covid-19) verso la metà dell’anno prossimo.

Imparare l’artigianalità

“I giovani di oggi hanno una mentalità più aperta e hanno un atteggiamento diverso rispetto ai mestieri del settore. Essere un pellettiere, un calzolaio o un modellista non è più considerato un ruolo poco attraente: è una professione ed è molto interessante. I ragazzi vogliono tornare a imparare le lavorazioni tradizionali e in quest’ottica abbiamo fondato la nostra accademia. Per insegnare a loro tutti i segreti del mestiere” ha detto Patrizio Bertelli intervistato da Alan Friedman nell’ambito di Discussing the Future nel contesto della Milano Digital Fashion Week (fonte: Fashion United Italia). In altre parole: il futuro delle professioni e dei mestieri della moda è correlato alle capacità delle aziende e delle scuole di formazione di trasmettere passione e tecniche artigianali ai giovani.

 

 

I consumi

Tutto cambierà? Anche i nostri consumi? Bertelli non ci crede: “Dubito che i nostri consumi subiranno modifiche sostanziali. Piuttosto credo che cambieranno gli strumenti che sceglieremo di usare. Le abitudini e le consuetudini resteranno le stesse, il modo in cui ne fruiremo no”. A proposito del lusso, l’imprenditore sostiene che le aziende italiane siano “più protette rispetto a quelle che hanno una clientela di medio livello” perché la crisi ha colpito soprattutto il consumatore di fascia media. Per Bertelli il futuro dell’economia è legato al vaccino antivirus: “Una volta trovato, ci sarà una ripartenza del turismo e questo darà una grande spinta all’economia. Speriamo che tutto si risolva intorno alla metà del 2021”. (mv)

Nella foto: a sinistra Patrizio Bertelli (Imagoeconomica); a sinistra, una fase di apprendistato presso Prada Academy (tratta da pradagroup.com)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati