Galliano, Elbaz, Bellini: chi resta, chi spiega, chi se ne va

Galliano, Elbaz, Bellini: chi resta, chi spiega, chi se ne va

Un ritorno. Una conferma. Una sostituzione. La giostra della fashion industry ruota senza sosta. E riserva, spesso e volentieri, interessanti sorprese. Come l’accordo tra Richemont e Alber Elbaz che, enigmaticamente, svela i suoi programmi. Poi: John Galliano è confermato al timone di Maison Margiela, mentre Chloé (marchio controllato da Richemont) nominerà nuovo CEO Riccardo Bellini (ex Maison Margiela).

Alber Elbaz, parte prima
In alcune interviste, Alber Elbaz ha lasciato intuire qualcosa del suo nuovo progetto con Richemont. Si chiama AZfashion. Elbaz ha rivendicato un ruolo da assoluto protagonista nella “start-up innovativa e dinamica, destinata a trasformare i sogni in realtà”. Elbaz ha fatto capire che il marchio si concentrerà su un “piccolo inizio“, senza stagionalità e vendendo online. La sorpresa è che non dovrebbe proporre sneaker: “Perché fare quello che qualcun altro sta già facendo?”.

Alber Elbaz, parte seconda
Il designer ex Lanvin ha detto a WWD: “Non voglio essere disruptive e non mi interessano le guerre, le lotte o le rivoluzioni. Quello che sto facendo è resettare per ricominciare, dando inizio con ottimismo a una nuova storia. Oggi si parla tanto di dati, algoritmi, produzione, ripetizione. Invece, la mia dream factory vuole essere il luogo dell’autenticità. Non è necessario che tu sia quadrato, se sei tondo va bene lo stesso”. Il prodotto sarà “creativo, ma funzionale”, realizzato artigianalmente e sostenibile: “Per noi sostenibilità non significa essere politically correct, ma abbracciare un’idea e considerarla importante” ha detto Elbaz che ha chiuso la porta a collaborazioni come quella con Tod’s perché il nuovo progetto gli assorbirà tutto il suo tempo.

John Galliano rimane
OTB
e il suo presidente, Renzo Rosso, hanno rinnovato il contratto di John Galliano confermandolo al timone creativo di Maison Margiela. “Cinque anni fa ho creduto che John fosse l’unica persona che potesse prendere in mano questa maison. Ne sono ancora più convinto oggi” ha sottolineato Rosso. Galliano è direttore creativo della griffe dall’ottobre del 2014. Da allora le vendite della griffe sono raddoppiate. Galliano ha lanciato anche borse e sneaker che hanno portato il business degli accessori al 60% del totale vendite del marchio.

Riccardo Bellini se ne va
Maison Margiela, però, non avrebbe confermato il suo CEO. Riccardo Bellini, infatti, secondo la notizia battuta da WWD, dal primo dicembre sarà il nuovo amministratore delegato di Chloé, marchio controllato da Richemont. Prenderà il posto di Geoffroy de la Bourdonnaye, in carica da settembre 2010. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati