La dogana cinese pone il veto sull’import di pelli salate tedesche

pelli salate

La dogana cinese di pelli salate tedesche non ne vuole più sentir parlare. La Repubblica Popolare ha sospeso la possibilità di importare materia prima conciaria dalla Germania: come puntualizzano da VDL, associazione nazionale di riferimento, il bando riguarda solo quella sotto sale. Non è noto per quanto tempo la restrizione sarà in vigore.

Pelli salate tedesche

Stando a quanto riporta ILM, il veto alle importazioni è applicato dal 19 ottobre 2020. Sarebbe collegato ad alcune manifestazioni di Blue Tongue virus (BT, la febbre catarrale dei ruminanti) registrate qualche giorno prima negli allevamenti tedeschi. Il bando alle pelli salate, dunque, rientrerebbe tra le misure utili a evitare che il virus si diffonda anche in Cina. Da VDL, però, riportano che non ci sono spiegazioni formali al provvedimento, né è noto chi ne abbia richiesto l’adozione.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati